OpenVPN Windows 10 DNS che problema

OpenVPN Windows 10 DNS, un connubio che presenta dei problemi a cui esiste una soluzione.

Premesse

Di recente sono passato a Windows 10, un bella svolta di cui sono contento, un buon sistema operativo, veloce e versatile.

Purtroppo, come talvolta accade, gli upgrade possono portare, assieme al loro carico di benefici, anche qualche problema.

Il problema

Nel caso in esame OpenVPN non riesce a risolvere i nomi di taluni host. Questo perché a quanto ho capito girovagando un pochetto, per una questione di “ottimizzazione” Microsoft ha deciso di risolvere DNS chiedendo a tutti gli indirizzi presenti, senza curarsi del fatto che si è sotto VPN.

Bello no?

No.

La soluzione

Sul forum dedicato al software OpenVPN ho trovato questo articolo

https://forums.openvpn.net/topic12687.html

Spulciandolo per bene ho scoperto che è stato creato un plugin per OpenVPN ad hoc per Windows 10 (free ed opensource ovviamente) che consente di risolvere il problema.

  1. Scaricare il software al link
    https://github.com/ValdikSS/openvpn-fix-dns-leak-plugin
    Cattura
  2. Nella cartella scompattata troverete due files
    fix-dns-leak-64.dll
    fix-dns-leak-32.dll
    Da usare rispettivamente per OpenVPN a 64bit e a 32bit.
  3. Copiare il file a seconda che il proprio OpenVPN sia a 64bit o 32bit.
  4. Incollarlo nella cartella
    C:\Program Files\OpenVPN\bin (64bit)
    oppure
    C:\Program Files (x86)\OpenVPN\bin (32bit)
  5. Adesso aprite con un editor di testo il vostro file di configurazione per la VPN, si tratta del file nella cartella “config” con estensione .ovpn
  6. Aggiungete la riga
    “plugin fix-dns-leak-32.dll” oppure “plugin fix-dns-leak-64.dll”
    nel vostro file.
  7. Salvate
  8. Avviate (o riavviate) la conessione OpenVPN
  9. Tutto funziona (si spera).

Mi auguro di essere stato utile.

Aggiornamento

21/06/2018

Potrebbe essere utile cambiare il valore della metrica di rete se il problema persiste.

Per impostare le nuove metriche

  • recarsi accedere a Pannello di controllo\Rete e Internet\Centro connessioni di rete e condivisione
  • cliccare sulla rete ethernet (o wifi) con la quale si è connessi
  • accedere alle proprietà
  • cliccare su TCP/IPv4 (vedi immagine)
  • quindi selezionare “Avanzate”.

In questa pagina bisognerà impostare manualmente le metriche dandogli un valore alto.
Il post che spiega come risolvere il problema suggerisce il valore 15, che a me ha funzionato egregiamente.

 

EDIT: 
Un utente gentile mi ha segnalato anche questo articolo
https://superuser.com/questions/966832/windows-10-dns-resolution-via-vpn-connection-not-working

Eclipse 64 bit e Windows 8

Il titolo suggerisce che il connubio Window 8  ed Eclipse 64bit è possibile.

Da sviluppatore web ho necessità di viaggiare veloce e non voglio rinunciare a 32 bit!

Ho pertanto installato Eclipse Kepler a 64bit, ma Windows 8 non voleva proprio saperne di farlo girare … infatti produceva un errore, questo:

Ho risolto così:

  1. Cercando su google “Java download 64 bit” è saltata fuori questa pagina http://www.oracle.com/technetwork/java/javase/downloads/jre7-downloads-1880261.html
  2. Ho scaricato la versione 64 bit eseguibile per Windows (exe)
  3. L’ho installata
  4. Ho modificato il file “eclipse.ini” (presente nella root di Eclispe) come segue alla riga che riguarda la virtual machine

D’ora in avanti lanciando eclipse tutto dovrebbe funzionare a dovere

Spero che l’articolo torni utile.

Wamp e Windows 8 errore 0xc000007b

Se come me avete avuto la sventura di ottenere un errore “0xc000007b” durante la procedura di installazione o al successivo lancio di Wamp su Windows 8.1 non disperate!

Come diceva Aragorn “C’è sempre speranza”!

Ad ogni modo di seguito la soluzione prelevata dal forum di Wamp e tradotta per i non anglofoni.

Il problema è legato alle librerie C e C++ di Microsoft, per cui a seconda della versione di Wamp (32 o 64 bit) è necessario seguire una procedura.

Per Wamp a 32 bit scaricare ed installare i seguenti pacchetti:

E per versioni di WampServer successive alla 2.4 anche:

Per Wamp a 64 bit

E per le verisioni di Wamp successive alla 2.4 anche:

Come si dice in gergo io ho buttato un poco il sangue su queste cose, spero che questo articolo aiuti “il prossimo” a non fare altrettanto.

PS

Consiglio vivamente una disinstallazione e reinstallazione di Wamp dopo avere scaricato ed installato i pacchetti di cui sopra.

Utilizzare notepad++ da riga di comando (Windows Vista, 7, 8)

Notepad++ Command Line

Notepad++ è un ottimo software di editing testuale, leggero, veloce e molto potente.

Consente l’integrazione di moltissimi plugin per i più svariati utilizzi ed è in grado di evidenziare la sintassi della quasi totalità dei linguaggi di programmazione e scripting, insomma, un vero must per sviluppatori e computerofili.

Molto spesso ci si trova nella condizione di dovere modificare un file di testo (txt, php, css, js eccetera eccetera) da linea di comando.

E’ possibile utilizzare notepad++ da riga di comando?

La risposta è sì e mettere in condizione il vostro PC di lanciare notepa++ da command line è molto semplice. Basta seguire questi semplici passi:

  • Premete il tasto start
  • Cliccate con il tasto destro del mouse su “Computer” e scegliete proprietà dal menù contestuale appena apparso
  • Si aprirà una finestra nella cui barra sinistra si trova il link a “Impostazioni di sistema avanzate” da cliccare (vedi immagine sotto)

Impostazioni di sistema avanzate

  • Si aprirà una finestra (mostrata in figura sotto) dove sarà necessario cliccare su “Variabili d’ambiente

Variabili di ambiente

  • Al click si aprirà un ulteriore finestra, quella delle variabili d’ambiente appunto, dove sarà necessario fare le configurazioni.

Nello spazio della finestra dedicata alle variabili di sistema selezionare la variabile denominata “path” e cliccare su “Modifica”.

Dobbiamo aggiungere alla fine della riga dedicata al Valore Variabile quanto segue:

;C:\Program Files (x86)\Notepad++\

Si badi che questo è il path alla cartella di installazione di notepad++ così come installato sul mio sistema. Il vostro path potrebbe essere diverso.

Una volta aggiunta questa stringa e salvata la configurazione sarà possibile utilizzare notepad++ da riga di comando. Di seguito faccio un esempio di comando:

notepad++ miofile.txt

Spero di essere stato utile.

SVN rimuovere le cartelle .svn, ecco la soluzione

Chi lavora con SVN sa benissimo che tutte le cartelle del proprio progetto saranno caratterizzate dalla presenza (invisibile di default) di una sottocartella chiamata “.svn”.

Queste cartelle se ne stanno buone, tranquille e non creano problemi, ma a volte capita di doverle eliminare.

Come si eliminano le cartelle “.svn” senza navigare cartella per cartella e senza procacciarsi un esaurimento nervoso?

Se le cartelle affette dal problema sono sotto Windows il problema è facilmente risolvibile grazie ad un software ad-hoc:

SVN-Cleaner: http://code.google.com/p/svn-cleaner/

Se invece le cartelle sono finite erroneamente sul vostro server remoto con sistema operativo Linux, allora potete dare un’occhiata a questo chiaro articolo: http://www.anyexample.com/linux_bsd/bash/recursively_delete__svn_directories.xml.

Quest’ultima soluzione funziona anche su Mac OS X e in generale freeBSD.